Formazione Santa Filippa

La formazione cristiana per un futuro brillante

Invia le tue richieste a:
3385482341

Lo scrittore in Italia

Lo scrittore in Italia

Il nostro Paese ha dato i natali a grandi menti della letteratura, sia antica che moderna. Gli scrittori di talento non ci mancano e tutt’oggi riescono a far parlare di sé anche all’estero. Ma fare il mestiere dello scrittore in Italia è ancora possibile? E se si, è un lavoro remunerativo abbastanza da permettere di intraprenderlo a tempo pieno?

Se c’è una cosa che la storia ci ha insegnato è che il talento non si può imparare, e lo scrittore in particolare ne deve avere veramente tanto per riuscire a distinguersi e a lasciare il proprio segno. In un’ epoca dominata da internet nella quale la carta stampata sembra essere in declino ed il consumo di libri un qualcosa di puramente didattico, riuscire ad imporsi e farsi conoscere non è facile, soprattutto per chi è alle prime armi.

Il problema principale per i nuovi scrittori italiani è trovare un editore disposto a pubblicare i loro lavori. Investire su un nuovo talento è un rischio che non tutti sono disposti a correre di questi tempi, per questo è importante non demordere e continuare a presentare i propri lavori. Saper scrivere però non basta è necessario riuscire a coinvolgere il lettore, ad appassionarlo facendo si che sia spinto ad una costante voglia di scoprire cosa viene dopo.

Questo particolare talento non può in alcun modo essere insegnato ed un romanzo ben scritto ma privo di un reale contenuto emotivo è destinato inevitabilmente ad arenarsi. Il consiglio principale che possiamo dare a chi desidera intraprendere la carriera di scrittore in Italia è quello di leggere molto di molti generi, avere una mente aperta e soprattutto stimolarne la creatività. Questi esercizi aiuteranno ad arricchire le vostre stesure e a renderle interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *